• € 8,00

    AULO MAGRINI E LA CARNIA

    Storia

    Vita, luoghi, ragioni di un Partigiano

     

    «HO CREDUTO E CREDO FERMAMENTE IN UNA SOCIETÀ MIGLIORE E IN UN MIGLIORE PROSSIMO AVVENIRE DI QUESTA UMANITÀ. NON CREDO POSSIBILE, NE POSSO IN QUESTO MOMENTO, RIFUGGIRE DALLA RESPONSABILITÀ E DAI DOVERI CHE ME NE DERIVANO. NON È QUESTA CHE LA FERMA E CALMA DECISIONE CHE CHIUNQUE, NELLE SUE MODESTE CONDIZIONI, VOGLIA CONSIDERARSI DEGNO DEL NOME DI UOMO, DEVE PRENDERE PER SÉ E SOPRATTUTTO PER I PROPRI FIGLI.»

    Aulo Magrini, lettera alla moglie Margherita

  • € 15,00

    ROMANO IL MANCINO e i Diavoli Rossi

    Resistenza storica

    prefazioni di Federico Vincenti e Giorgio Cojaniz
    all’interno “Cantata al Monco senza rima” di Luciano Morandini

    Un libro che è un omaggio a tutti i gappisti dimenticati e perseguitati, nel dopoguerra, da una Repubblica senza memoria. Uno strumento per lottare contro il revisionismo storico imperante.

  • € 11,00

    VARECHINE

    Saggistica

    Storie di donne, di braccianti e partigiani

    Terzo “viaggio” di Gino Dorigo fra storie di donne. Il denominatore comune è sempre la memoria di un possibile cambiamento dello stato delle cose non solo a livello individuale ma anche collettivo. Qui si parla di ragazze che con un lavoro molto faticoso e con lotte generose hanno reso il mondo più pulito di come lo avevano trovato. Donne che fanno emergere un forte sentimento di appartenenza per i luoghi della loro vita. Queste “figlie del popolo“, lottando contro lo sfruttamento e contro la dittatura del fascismo, difesero la loro dignità personale e anche quella della collettività locale.

  • € 13,00

    TRE STORIE PARTIGIANE

    Resistenza storica

    VOLUME NON DISPONIBILE – ESAURITO!

     

    Dalla Macedonia alle Alpi, dappertutto italiani

    “Con l’8 settembre e la capitolazione dell’esercito, centinaia di migliaia di soldati italiani si ritrovarono senza direttive, senza possibilità di difendersi, in Paesi che avevano aggredito e invaso per ordine del regime fascista. In Grecia, in Albania, in Jugoslavia, quei soldati furono aiutati, sfamati, accompagnati attraverso zone impervie perché potessero raggiungere l’Italia; a tutti fu offerto di rimanere a combattere nella lotta partigiana. Giacomo Scotti, uno dei maggiori scrittori della Resistenza, ha raccolto le storie di tre di questi soldati: due ufficiali medici e un marinaio. Dalle inenarrabili sofferenze patite e condivise con i partigiani jugoslavi, emerge il desiderio di riscatto di tutta una generazione di italiani dalla follia delle aggressioni fasciste.”

    dalla Prefazione di Elio Bartolini

Facebook IconYouTube IconVisita la nostra pagina Instagram