• € 17,00

    LE VITE DI PRIMA

    Narrativa

    La vita di Giovanna la Turca è la storia vera di una bambina che a sei anni è catturata sulla nave del padre durante un combattimento corsaro. Da quel momento diventa per tutti la turca Avagadun dell’harem del gran visir. Nel racconto che la protagonista fa della sua vita compare il continuo peregrinare da Istanbul a Cefalonia, a Corfù, a Zante, a Venezia e infine a Roma. E compaiono anche le storie parallele di tante persone, storie che dipingono un affresco realistico della vita nella seconda metà del Seicento.

  • € 18,00

    L’OCCHIO DEL GRIFONE

    Narrativa

    ll macabro omicidio di un giovane musicista scuote la tranquillità del borgo di Venzone. I metodi di investigazione più moderni e tecnologici possono non essere sufficienti quando si tratta di delitti commessi tra gli alberi e la nebbia delle montagne friulane.

  • € 10,00

    LO STAGNO DELLE RANE

    Narrativa

    È una storia nella Storia. Essa inizia nell’agosto-settembre del 1943 e prosegue oltre il tempo della Resistenza e del difficile dopoguerra. I numerosi episodi della narrazione non seguono un ordine cronologico in quanto in un romanzo ciò non è determinante, ma sono datati i fatti storici più importanti.

    Ricordi, riflessioni, denunce, episodi precisi riportati nel dettaglio con minuziosi riferimenti storici, in una scrittura che tuttavia tende spesso a cambiare; si fa vaga, veloce, frettolosa, sospende se stessa con i puntini, include discorsi diretti senza virgolette; procede seguendo un ordine essenzialmente cronologico ma anche un ritmo dato dal flusso dei ricordi. Qualcosa dunque, oltre alla narrazione in prima persona, rimanda al primissimo Diario di una ragazza nella Resistenza, da cui poi molti episodi sono, ancora una volta, tratti.

    Si potrebbe disegnare il romanzo in uno schizzo: basterebbe tracciare i contorni delle rane in uno stagno, delle campane in un paese, e di una camicia bianca in un corpo di ragazzo che scaccia le ombre dagli occhi di lei con un accendisigaro. Poche immagini basterebbero a raccontare una storia.

  • € 15,00 € 10,00

    1866 “Un, due, tre… liberi tutti!”

    Narrativa

    Un gioco di sguardi tra due giovani, tra due mondi che si scontrano e contemporaneamente s’intersecano. Due destini che si sviluppano seguendo le accelerazioni ondulatorie della Storia. È il 1865. La coinvolgente vicenda d’amore tra Gerard e Rebecca si inserisce nel contesto concitato della lotta per l’annessione del Friuli all’Italia, un periodo caratterizzato dal desiderio di libertà e di autodeterminazione politica. Una storia di confine che, nel Centocinquantenario dell’Unità d’Italia, ci ricorda la complessità del reale processo di formazione del nostro Stato e lo proietta in una dimensione europea.

  • € 12,00

    KEBAR KROSSÈ

    Friulano

    Al è sucedût alc di brut a Udin e tal Friûl dal avignî. Une vore brut. No dal gjenar di chel dal violentissim “The Road” di Cormack Mc Carthy, li che il mont si à crevât in pôc timp, fracassant cuasi ogni forme di relazion sociâl. Pluitost la ruvine, in chest romanç di Stiefin Morat, e je lade indenant par plui timp, laint, secjant e fruçant ce che al jere e lassant in pîts une fantasime di societât che e sorevîf framieç dal lâ in sflics dai edificis e des sôs fondis esistenziâls, intal desert.

    Donato Toffoli

  • € 14,00

    SERVITORE DI COMPAGNIA

    Narrativa

    La realtà non è mai quello che sembra ma, quale che sia, torna ciclicamente e prepotentemente a irrompere sulla trama di illusioni che i suoi abitanti si cuciono addosso, come un abito rassicurante e avvolgente, il quale, però, in un battito di ciglia, può diventare freddo e trasparente come il vetro. Questa è solo una delle riflessioni possibili a partire dalle pagine di GPN, che – in questo libro più radicalmente rispetto ai suoi precedenti – usa il racconto a scopo non tanto narrativo quanto catartico e fortemente simbolico. Drammatico, quindi, nel senso classico del termine, e scomposto in più piani sovrapposti come i diversi layers di un’illustrazione in policromia.

    Il Signorino

  • € 14,00

    PREMIATA IMPRESA PARADISO

    Narrativa

    “… in apparenza irriverente eppure per costituzione ‘politico’; godibilissimo, anzi divertente, alla lettura quanto amaro al pensiero; per certi versi dissacratorio nell’affrontare vita e morte senza remore, ma pervaso da un forte sentimento di umana pietas per i vivi che sono aridi come morti e per i morti che inevitabilmente riproducono il mondo a loro noto, gli uni e gli altri mai padroni a pieno del proprio destino.”

    Marina Giovannelli

Facebook IconYouTube IconVisita la nostra pagina Instagram