pezze

PIERO PEZZÈ musicista europeo nel Friuli del Novecento

€ 20,00 € 15,00

10 disponibili

BREVE DESCRIZIONE

Analisi estetico-musicale di Claudio Cojaniz

Analisi della produzione corale a cura di Gilberto Pressacco

La figura artistica di Piero Pezzè viene delineata nei tratti salienti di una vita intensa e faticosa, in un più ampio quadro rievocativo attinente alle emergenti caratteristiche di una terra di forti potenzialità civili e sociali, quale è il Friuli. La sua è un’opera composita di vaste proporzioni, in un incessante alternarsi di generi, riflettenti l’inquietudine, la problematicità della musica del nostro tempo.

Descrizione

 

Analisi estetico-musicale di Claudio Cojaniz.

Analisi della produzione corale a cura di Gilberto Pressacco.

La figura artistica di Piero Pezzè viene delineata nei tratti salienti di una vita intensa e faticosa, in un più ampio quadro rievocativo attinente alle emergenti caratteristiche di una terra di forti potenzialità civili e sociali, quale è il Friuli. La sua è un’opera composita di vaste proporzioni, in un incessante alternarsi di generi, riflettenti l’inquietudine, la problematicità della musica del nostro tempo.

 

CODICE INTERNO 024
ANNO 1995
PAGINE 349
FORMATO (cm)
19 x 26
LINGUA Italiano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “PIERO PEZZÈ musicista europeo nel Friuli del Novecento”

Ti potrebbe interessare…

  • € 12,00 € 8,00

    COBRA 13

    Narrativa

    Dedicato…

    a don Chiquote, l’Invincibile Umano,
    ai labirinti della sconfinata immaginazione
    di chi rinasce continuamente

    ai Bambini, incolpevoli: noi Sancho,
    che, affamati di natura, agiamo
    in prospettive temporali diverse

    agli Artisti, eroi in senso antico:
    sanno che l’Arte è amare
    e che essere riamati è solo
    uno speculare risarcimento

    a Totò e Nietzsche, che riassumendo tutto,
    fissano il nostro destino
    in traiettorie temporali simultanee

  • € 18,00 € 14,00

    CASANOVA GOURMET

    Saggistica

    Viaggio con un goloso libertino nel secolo dei lumi

    Cucina, cultura e seduzione, ospiti di Giacomo Casanova e del secolo dei Lumi, il ‘700. Commensali d’eccellenza Goldoni, Algarotti, i fratelli Verri, Lorenzo da Ponte e Voltaire oltre a due famosi viaggiatori Goethe e Charles de Brosses. Ma soprattutto uno studio sulle abitudini gastronomiche di Giacomo Casanova. Ne emerge come l’uomo simbolo di un secolo di sfarzo, trasgressioni e libertinaggio fosse, in realtà, di abitudini alimentari semplici, quasi popolaresche. 20 capitoli che spaziano da Mangiar di magro a Seduzioni ebraiche, da Buongustaio o mangione a Sesso e spuntini, con un ricettario finale di una quindicina di piatti che Casanova, nella sua Histoire de ma vie, dice di aver gustato.

     

  • € 15,00

    ROMANO IL MANCINO e i Diavoli Rossi

    Resistenza storica

    prefazioni di Federico Vincenti e Giorgio Cojaniz
    all’interno “Cantata al Monco senza rima” di Luciano Morandini

    Un libro che è un omaggio a tutti i gappisti dimenticati e perseguitati, nel dopoguerra, da una Repubblica senza memoria. Uno strumento per lottare contro il revisionismo storico imperante.

  • € 20,00 € 12,00

    SCIAQUONEIDE

    Saggistica

    Poema epico/goliardico

    “Gli scherzi, l’avventure, i gran furori, le cortesie, l’audaci imprese io canto, le sbronze formidabili e gli amori degli “Sciaquoni” tergestini, tanto famosi un tempo e carichi d’allori che della goliardia furono vanto, perché non vada persa la memoria dei Grandi Maestri, né la loro gloria. Di fare si vantavan gli Sciaquoni come gli antichi “Clerici Vaganti”: andarsene pel mondo bighelloni sprovvisti totalmente di contanti. Goliardi per metà, metà barboni, facevan come i frati mendicanti: vivevano di questua e di cicale, perché far le formiche porta male”.

Facebook IconYouTube IconVisita la nostra pagina Instagram