krivapete

LE KRIVAPETE DELLE VALLI DEL NATISONE un’altra storia

€ 16,00

50 disponibili

BREVE DESCRIZIONE

Forse è dimora di una Dea
ogni luogo sospeso
dove tutto si rinnova
e tutto è come un tempo

Dee, donne sacre, donne selvatiche, donne d’erbe, maghe, streghe, benandanti, eretiche. In questo studio l’autrice ricompone l’affascinante e multiforme identità delle Krivapete, misteriose figure femminili custodite gelosamente nel silenzio delle Valli del Natisone, all’estremo confine orientale del Friuli con la Slovenia. Un percorso ed un pensiero singolare che, reinterpretando senza pregiudizi le vicende storico-mitico-simboliche delle Krivapete restituisce alle stesse, nello spazio e nel tempo, la dignità dei più ampi miti universali ed il diritto alla storia.
Dalla sacralità dell’archetipo femminile nella cultura della Dea Madre del Neolitico, alla svalutazione dell’essere donna “diversa” nella cultura post-pagana dei secoli successivi. Una precisa analisi che unisce rigore scientifico e leggerezza poetica.

Descrizione

 

Le Krivapete sono donne colpevoli di trasgressione (eretiche, benandanti, streghe?) cui la storia ha negato la parola, o sono figure del naturalismo fantastico popolare rappresentanti un arcaico sentimento religioso? Sono un mito o un simbolo? Sono forse dee? L’autrice offre una visione multipla ed una lettura complessa, basando il suo lavoro su una ricerca rigorosamente scientifica ed affidandosi alla “memoria” delle valli.

 

 ISBN  9788889808689
 ANNO  1° ed. 2005, 2° ed. 2009, ristampa 2021
 PAGINE  180
 FORMATO (cm)
 15 x 21
 LINGUA  Italiano/Sloveno

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “LE KRIVAPETE DELLE VALLI DEL NATISONE un’altra storia”

Ti potrebbe interessare…

  • € 16,00 € 8,00

    COME SCORRE IL FIUME – KAKO JE REKA TEKLA

    Saggistica

    Libro fotografico a cura del Centro Studi Nediža

    Uredil Študijski center Nediža

    Progetto: Alvaro Petricig

    Projekt: Alvaro Petricig

    Coinvolgente libro fotografico nato dal ritrovamento, in una vecchia casa di Osgnetto (San Leonardo, Benecia / Valli del Natisone), di una serie di foto che oltre all’ingiuria del tempo hanno subito anche quella dell’acqua.

  • € 15,00 € 10,00

    IL GRIOT E ALTRE STORIE SENEGALESI

    Narrativa

    Illustrazioni di Tamara Zambon

    “Ma il mio vero maestro è stato babbo Idrissa. Da lui ho imparato che la musica è storia, e la storia è vita, finché le storie degli uomini trovano un canto e una melodia, non moriranno”. Queste le parole di Lamin giovane Griot, il cantastorie che ci accompagna in Senegal e ci fa conoscere la sua cultura, ma anche i desideri e le emozioni dei protagonisti di questi racconti.

  • € 17,00 € 10,00

    LA MINIERA E IL CANARINO

    Saggistica

    VERZEGNIS 1878-79

    «Senti podestà: ti racconto una roba. Nelle miniere quando vanno giù, si portano dietro un canarino, che se l’aria comincia a avvelenarsi la bestia muore, e allora è segno che non bisogna andare avanti. Qui il canarino sta morendo, ma siccome dicono che lui è difettoso e non l’aria, allora lo faranno visitare dal medico.»

     

    Contributi di Luciana Borsatti, Aldo Colonnello, Donatella Cozzi, Angela Felice, Gian Paolo Gri, Massimo Somaglino, Alberto Panza, Pietro Spirito, Giordano Bruno Traversa, Francesca Varsori.

  • € 12,00 € 8,00

    INTERSEZIONI BABELICHE

    Saggistica

    Lingue dominanti e lingue dominate nella letteratura del ‘900

    Saggi di Leo Zanier, Božidar Stanisic´, Angelo Floramo, Manuela Bisconcin, Alessandra Kersevan, Mauro Daltin, Melita Richter

     

    CON L’ACQUISTO DEL LIBRO IN OMAGGIO :

    INTERSEZIONI BABELICHE
    di AA.VV. a cura di Anita Bressan
    Intersezioni Babeliche – Croseris Babelichis – Babylonische Schnittpunkte – Babilonska Prepletanja. “Conoscere una sola lingua, un solo lavoro, un solo costume, una sola civiltà, conoscere una sola logica, è prigione – Ndjock Ngana”. (Atti del Convegno tenutosi a San Daniele del Friuli il 9-18 ottobre 2008). Contributi di Alessandra Kersevan, Giampaolo Carbonetto, Elena di Giovanni, Mauro Tosco, Giulio Soravia, Maurizio Puntin, Renato Iacumin e Raphael D’Abdon.

Facebook IconYouTube IconVisita la nostra pagina Instagram