inge e bach 2

INGE E BACH 2 – Gnovis Storiis

AuthorDI Luca De Clara

€ 15,00

99 disponibili

BREVE DESCRIZIONE

Inge e Bach a stan cressint. Come ducj i piçui dal creât ancje lôr a scuvierzin un pôc a la volte che il mont nol finìs a Tarvis: che fûr di cjase e je tant int di cognossi, tancj puescj di visitâ e tantis robis ancjemò di imparâ. E vignarà a un ciert pont fintremai l’ore di cjapâ sù la cartele e lâ a scuele cun chei altris fruts. Ma a restaran simpri doi orsuts, Inge e Bach, ninins e simpatics: jê cul floc colôr di rose e lui cul floc celest.

Descrizione

 

“Inge e Bach gnovis storiis” l’ultin lavôr di Luca De Clara pai piçui, ilustrât di Francesca Gregoricchio

Di une bande un pari lontan, Luca De Clara, che al sint la nostalgjie par sô fie pitinine.
Di chê altre bande la fie che i mancje so pari che i leieve lis flabis prin di lâ a durmî.
Cui miôr di doi orsuts restâts cence famee par jemplâ la lontanance?
E alore il pai al tache a scrivi la storie dai doi orsuts e dal siôr e de siore Bosoni che ju an cjatâts e puartâts a Tarvis te lôr cjase parcè che nissun in chest marimont al à di restâ di bessôl.
Une volte par mês lui al torne cjase e al lei ae sô frutine une conte che i fasarà compagnie par dut il mês seguitîf, fin che nol tornarà so pari cuntune conte gnove.
Dodis contis che metudis insiemi a àn fat nassi il libri “Lis storiis di Inge e Bach”.
Intat, cence fal, il timp al passe, la frutine e cres e ancje i doi orsuts a cressin. Une ultime Istât di zûcs e aventuris cui amîs fin che nol ven Autun, timp di lâ a scuele. Une gnove citât, une gnove cjase e gnûfs amîs par gnovis aventuris.
Il pari che al è tornât a cjase nol à molât di contâ e scrivi storiis, gnovis storiis par une frute che e cres.
Ancje chestis a son stadis metudis insiemi par fâ un gnûf libri “Inge e Bach gnovis storiis” (Kappa Vu ed. 2013) e come lis primis, ilustradis di une ilustradore, Francesca Gregoricchio, che e je inamorade dai doi orsuts blancs.

 

Da una parte un padre lontano, che sente la nostralgia per la sua piccolina.
Dall’altra parte una figlia a cui manca il papà che le leggeva le fiabe prima di andare a dormire.
Chi meglio di due orsetti restati senza famiglia per riempire la lontananza?
E allora il papà comincia a scrivere la storia dei due orsetti e del signor e della signora Bosoni che li hanno trovati e portati a Tarvisio, a casa loro, perché nessuno a questo mondo deve restare solo.
Una volta al mese egli torna a casa e legge alla sua bambina un racconto che le farà compagnia per il mese successivo, fin che non tornerà suo padre con un racconto nuovo.
Dodici racconti che messi assieme hanno fatto nascere il libro “Lis storiis di Inge e Bach”.
Intanto il tempo passa, la bambina cresce e anche i due orsetti crescono. Un’ultima estate di giochi e avventure con gli amici fin che non arriva autunno, tempo di andare a scuola. Una nuova città, una nuova casa e nuovi amici per nuove avventure.
Il papà che è tornato a casa non ha smesso di raccontare e scrivere storie, storie nuove per una bambina che cresce.
Anche queste sono state messe assieme per fare un nuovo libro “Inge e Bach. Gnovis storiis” e, come le prime, illustrate da una illustratrice, Francesca Gregoricchio, che è innamorata dei due orsetti bianchi.

 

ISBN 9788897705420
ANNO 2013
PAGINE 48 interamente a colori
FORMATO (cm)
21 x 21
LINGUA Friulano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “INGE E BACH 2 – Gnovis Storiis”

Ti potrebbe interessare…

  • € 12,00

    IL CJASÂL DAI ANIMÂI

    Didattica

    Traduzion di un dai tescj plui famôs de leterature mondial, Animal Farm, come is antighis flabis di Esôf o di Fedri al fevele di animâi par fevelâ de umanitât; al è un romanç-spieli dal nestri timp, bon par capî lis deviazions ideologjichis dal Nûfcent e tant che denuncie da la violence des ditaturis.

    Traduttore: Luca De Clara

  • € 15,00

    LIS STORIIS DI INGE E BACH

    Didattica

    Inge e Bach, i protagoniscj di chestis dodis storiutis, a son doi orsuts ninins e tenars, ma ancje un pôc birbants, come che a son ducj i canais dal nestri marimont…

     

    Ilustrazions di Francesca Gregoricchio

  • € 12,00 € 10,00

    JONAS

    Discanto

    Giona è un archetipo: è il prescelto che fugge; è il destinato (ma non siamo tutti in fondo destinati a qualche cosa?) che ingarbuglia le cose, che ascolta ma non si fida, che poi si inalbera – tutto fuor che pentito! – che si spertica in lodi esagerate al suo Salvatore, che alla fine nemmeno trova o fornisce una risposta. E che non cede, questo mai, neppure di fronte all’evidenza, seme d’uomo di dura cervice. Giona è profeta come chiunque potrebbe esserlo: è semplicemente l’uomo, l’imperfetto che galleggia tra l’abisso e il sublime. Fingendo di respirare, di esserci, l’ipocrita! E di avere un ruolo determinante nella causa.

    all’interno i disegni di Giancarlo Venuto

     

Facebook IconYouTube IconVisita la nostra pagina Instagram