fbpx
incantesimo

COME UN INCANTESIMO Mary e Percy Shelley nel Golfo dei Poeti

€ 20,00 € 17,00

50 disponibili

BREVE DESCRIZIONE

… Carla Sanguineti ricostruisce su base documentaria la loro vita, che trasforma poi in romanzo per una profonda adesione sentimentale ai vari personaggi, nella loro grandezza e anche nelle loro ombre. La narrazione si avvale così di immagini e visioni diventando un affresco di luoghi e tempi diversi, sullo sfondo drammatico della Rivoluzione Francese e della Restaurazione, di sette segrete e inquisizioni poliziesche, alla vigilia dei moti rivoluzionari del 1820. Quasi un caleidoscopio che ruota intorno alle passioni dei due amanti e di quanti, intorno a loro, come Lord Byron, e prima ancora Mary Wollstonecraft e Olympe de Gouges, erano pronti a morire per la giustizia e la libertà dei popoli: quegli stessi ideali che hanno pervaso intere generazioni nel corso dell’800 e anche del 900 fino ai giorni nostri…

Descrizione

 

Nel 1814 la sedicenne Mary Wollstonecraft Godwin, scrittrice e futura autrice di “Frankenstein”, figlia di due eminenti personalità della borghesia illuminata inglese, e il ventunenne Percy Bysshe Shelley, poeta, sposato e con figli, baronetto inviso alla sua classe sociale per la fama di ateo sovversivo e satanista, fuggono da Londra per vivere in libertà la loro passione amorosa. Educati negli ideali della rivoluzione francese, sfidano ogni regola istituzionale: credono in un amore senza limiti, capace di traboccare oltre il rapporto di coppia. Ma, respinti da una società in piena restaurazione, sono costretti a una fuga che diventerà un esilio in Europa e poi in Italia. Fuga che durerà otto anni, tra estasi di gioia, passione per la poesia e per la scrittura, angosce e lutti, fino alla tempesta repentina, da entrambi già presentita e temuta come ineluttabile, che, in una splendida giornata di luglio, travolge Shelley in un naufragio e spezza la loro unione…

 

ISBN 9788897705086
ANNO 2011
PAGINE 240
FORMATO (cm)
14 x 21
LINGUA Italiano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “COME UN INCANTESIMO Mary e Percy Shelley nel Golfo dei Poeti”

Ti potrebbe interessare…

  • € 12,00

    CHIAVI DI RISERVA

    Narrativa

    Chiavi di riserva è un racconto autobiografico tra due epoche, tra il prima e il dopo di quegli anni ‘60 che hanno cambiato in maniera così radicale la vita e il sentire della generazione nata intorno al boom economico.
    Un breve romanzo che porta nel cuore del passaggio, in un momento in cui la campagna non era già più il luogo in cui si faceva la storia, ma i suoi modi e i suoi usi avevano ancora la forza di condizionare vite proiettate verso un futuro diverso per aspettative e possibilità.

  • € 17,00

    LE VITE DI PRIMA

    Narrativa

    La vita di Giovanna la Turca è la storia vera di una bambina che a sei anni è catturata sulla nave del padre durante un combattimento corsaro. Da quel momento diventa per tutti la turca Avagadun dell’harem del gran visir. Nel racconto che la protagonista fa della sua vita compare il continuo peregrinare da Istanbul a Cefalonia, a Corfù, a Zante, a Venezia e infine a Roma. E compaiono anche le storie parallele di tante persone, storie che dipingono un affresco realistico della vita nella seconda metà del Seicento.

  • € 15,00

    L’ABIURA

    Narrativa

    5 di 5

    Henrick Maler, fin da bambino, ha conosciuto il dramma di vivere sospeso tra due fedi, quella cattolica della madre e quella calvinista del padre. Lacerazioni, dubbi, inquietudini diventano così suoi compagni di vita e ne fanno un personaggio emblematico del disincantato Seicento e nello stesso tempo un precursore di nuovi tempi e del disagio di vivere dell’uomo contemporaneo.

    “Una storia avvincente, sorprendentemente attuale. Un intenso affresco storico.”
    Moni Ovadia

  • € 16,00

    IL RITRATTO DI MARIA

    Narrativa

    Rimasta vedova di Cristoforo Mussinano, cramar come lo furono il padre e il nonno e come lo saranno i figli maschi, Maria Straulino Mussinano si vede costretta a reggere da sola le sorti, i beni ed i commerci della propria famiglia. È la seconda metà del ‘700 e non sono molte le donne della Carnia, anche di famiglia illustre e benestante, che sanno leggere e far di conto. Maria è così orgogliosa di questa sua prerogativa che la fa immortalare in un ritratto ad olio. Una decisione che prende dopo un travagliato dialogo con se stessa, ma che difende con forza, come tutte le decisioni che sarà costretta a prendere, in solitudine, guidando la propria famiglia attraverso gioie e dolori, pace e guerra, fino oltre gli ottant’anni. Un delicato e vivido affresco di una Carnia orgogliosa dei propri intraprendenti mercanti, i cramars, della sua indipendenza amministrativa e della tenace lotta contro una natura ostile quanto straordinaria.

Facebook Icon