• € 13,00

    FEUILLES D’AMOUR – SFUEIS D’AMÔR

    Poesia

    Un voyage fait de paroles, de photographies et de dessins grâce à l’image-guide d’un arbre, pour découvrir un paysage physique et intérieur.
    Un parcours qui retrace les origines, les aspirations, les espoirs et les désillusions d’une émigrante frioulane.
    Une invitation aussi à réfléchir, pour ne pas oublier d’où on vient, pour savoir toujours où on va.
    Un invît ancje a pensâ, par no dismenteâ di dulà che o vignìn, par savê simpri là che o lin.
  • € 12,00

    MORÂR D’AMÔR – ALBERO D’AMORE

    Friulano

    Dalla presentazione di Francesco Zambon: “Questo luminoso libro poetico d’esordio di Cristina Noacco – di cui la rivista “L’immaginazione” ha anticipato in uno dei suoi ultimi numeri una decina di liriche – ruota dichiaratamente intorno a un perno tanto realistico quanto simbolico: quello dell’albero. Più precisamente intorno alla figura dell’albero d’amore, che in alcune celebri opere medievali sacre o profane, dall’Arbre de filosofia de amor di Raimondo Lullo alle laude di Iacopone dedicate agli alberi d’amore o di contemplazione, funge da schema o da diagramma per la trattazione dei vari aspetti della fenomenologia amorosa. Lo annuncia la paronomasia a specchio del titolo friulano, Morâr d’amôr, che vuole suggerire una sorta di metamorfosi di amore in albero o dell’albero in amore. Lo confermano i pregevoli disegni che illustrano il libro: più che illustrazioni, vere chiavi di lettura. E le varie parti dell’albero, proprio come nella trattatistica e nella poesia medioevale, strutturano l’intera raccolta dando il titolo alle sezioni che la compongono e che delineano un percorso, un cammino, quello della vita; se non è né potrebbe essere un itinerarium in Deum, almeno esso aspira a una ascensione e a un compimento: “Radici”, “Rami”, “Germogli”, “Foglie”.”

  • € 12,00

    POESIIS letis dal autôr

    Friulano

    Cheste regjistrazion e je stade fate intal 1980, lì dai studis de AVF di Nimis. Le proponìn di gnûf, dopo di plui di trente agns, come testemoneance leterarie e storiche, intal stes timp, sei pe epoche cuant che je stade realizade, che no jerin ancjemò lêçs di tutele e il furlan al jere ancjemò considerât, de bande di une buine part dal mont politic e culturâl, tant che une lenghe buine pal folclôr; sei parcè che de vôs di Leo Zanier o podìn sintî une selezion de sôs primis racueltis di poesiis, che al è ancje un sugjeriment come “percors di leture” di cheste sô produzion, che e va dai agns prime e chei dopo dal taramot, duncje intun passaç fondamentâl de vite dal Friûl.

    Sul sfont Claudio Cojaniz cul so piano jazz, a testemoneance di colaborazions e amiciziis “antighis” che a durin intal timp e che a àn inricjît un Friûl che però no simpri si ‘nd à inacuart.

  • € 10,00

    REVÒCS DI TIARA / Echi di terra

    Discanto

    Collana Discanto – numero 11

    Singolare raccolta, questa di Francesco Indrigo; singolare dittico asimmetrico o ritmico, come sistole e diastole. Diciassette le liriche dei Rèvocs, sedici quelle di Tiara, ma brevi le prime, d’intensità centripeta, gravitanti verso il silenzio, più distese, più espanse le altre: sotto il segno del desiderio quelle, della dedizione queste. Due forme d’amore, pericolanti entrambe, diversamente.

  • € 12,00

    SALUSTRI

    Discanto

    traduzione in italiano di Stefano Rizzardi / traduzion par talian di Stefano Rizzardi

    Si tratta della riedizione della prima raccolta di poesie di Umberto Valentinis, risalente al 1968 pubblicata al tempo dalla S.F.F.

  • € 10,00 € 5,00

    SCÛR DI LUNE

    Friulano

    I racconti di Checo Tam, che possono parlare di concerti di musica dark anni ottanta, come di alieni secondo la moda della fantascienza anni cinquanta, ma anche della “Sagra delle Pere” di Pavia di Udine, mostrano una rara capacità di portare in scena personaggi e storie, che saltano fuori da un immaginario assai complesso, ma allo stesso tempo coerente, legato alle esperienze vissute in prima persona dal narratore-protagonista sullo sfondo di un Friuli ormai semi-rurale. O semi-industriale e globalizzato – dipende dal punto di vista.

    Lis contis di Checo Tam a puedin fevelâ di concierts di musiche dark dai agns otante, come ancje di aliens ae mode de fantasience dai agns cincuante, ma ancje de “Sagre dai Pirùs” di Pavie di Udin. A mostrin une rare capacitât di puartâ in sene personaçs e storiis, che a saltin fûr di un imagjinâri une vore complès e imagjinific, ma al stes timp coerent e peât aes esperiencis vivudis in prime persone dal naradôr-protagonist sul sfont di un Friûl aromai semi-rurâl. O semi-industriâl e globalizât – dipent di cemût che si vûl cjalâlu.

  • € 13,00

    SFUEIS D’AMÔR – FOGLI D’AMORE

    Friulano

    Un viaggio fatto di parole, fotografie e disegni attraverso la figura-guida di un albero, alla scoperta di un paesaggio fisico e interiore. Un percorso attraverso le origini, le aspirazioni, le speranze e le disillusioni di un’emigrante friulana. Un invito anche a riflettere, per non dimenticare da dove veniamo, per sapere sempre dove andiamo.

    Un invît ancje a pensâ, par no dismenteâ di dulà che o vignìn, par savê simpri là che o lin.

Facebook Icon