cuatri

CUATRI STAGJONS DAL AN – Contis de disincressite

€ 10,00

200 disponibili

BREVE DESCRIZIONE

Tal cuadri modest, magari cussì no, de leterature furlane in prose, la plui part dai autôrs e somee che si vebi fermade tal revoc dal passât, dispès cu la nostalgjie di une civiltât dulà che i valôrs fondamentâi e condividûts a son lâts pierdûts par simpri. Masse voltis la realtât storiche e ven sacrificade par dâi spazi a une mitologjie che e sglonfi la nestre braùre, cence contradizions, miseriis fisichis e mentâls, injustiziis.

Tal stes timp, dut chest al à fluscât il voli viers il Friûl di vuê, viers lis sôs dinamichis economichis e sociâls, i moviments migratoris, lis inovazions tecnologjichis, i procès interculturâi. Cussì, no si rive a viodilu cuntune prospetive di incressite e di trasformazion dulà che la lenghe di chenti e cjati une sô colocazion che no vebi di murî parie cu la disparide dal mont contadin…

Descrizione

Lis cuatri contis principâls, cu lis dôs plui curtis metudis dongje, si pein a lis stagjons dal an, propit par segnâ trop che une volte a fossin un fatôr di fonde de vite, che e veve di adatâsi a lôr, cuant che vuê al è juste il contrari, jessint che al è l’om a someti lis stagjons cun tecnologjiis devastantis. De Introduzion di Giuseppe Mariuz

I quattro racconti principali, unitamente a due più brevi, si legano proprio alle stagioni, a dimostrare proprio come una volta fossero queste a determinare i ritmi della vita che a loro dovevano adattarsi, anziché il contrario, come avviene oggi dove l’uomo si adopra per controllare le stagioni attraverso tecnologie devastanti. Da Introduzione di Giuseppe Mariuz

ISBN 9788889808849
ANNO 2010
PAGINE 78
FORMATO (cm)
11,5 x 17
LINGUA Friulano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “CUATRI STAGJONS DAL AN – Contis de disincressite”

Facebook Icon